Il Gruppo

Persone: ecco il bene più prezioso di ogni azienda. È infatti dalle persone che le compongono, dalle loro idee e intuizioni, che le società attingono il nutrimento quotidiano di cui hanno bisogno per crescere e affermarsi. Questo è il semplice principio su cui un uomo, Miguel Rodriguez, ha saputo fondare un impero.

 

Un uomo con alle spalle una storia ben lontana dai percorsi convenzionali. Giovanissimo, abbandonò il piccolo villaggio andaluso in cui viveva per trasferirsi a Barcellona. Nel 1968 si spostò ancora più lontano, in Svizzera: “Avevo un biglietto del treno e quattrocento pesetas in tasca e non sapevo nemmeno una parola di francese”. Un rischio, il primo di molti, che gli avrebbe però fruttato un successo enorme, al di là di ogni aspettativa… Quando tornò in Spagna, nel 1977, la vita era pronta a riservargli grandi sorprese.

 

Il ritorno al Paese natale fu segnato da un evento casuale: un amico gli disse che, dal momento che viveva in una nazione famosa per la produzione di orologi, avrebbe dovuto portagliene uno. Così Rodriguez andò da un gioielliere di Ginevra, che gli propose un orologio a 150 franchi. Un prezzo troppo alto, tanto che riuscì a convincere il negoziante a concludere l’affare per 80 franchi. Al suo ritorno a Barcellona, un banchiere vide l’orologio e si disse interessato a comprarlo, pagando l’equivalente di 150 franchi in pesetas.

Due giorni dopo, il banchiere lo richiamò: voleva altri orologi. Rodriguez prese il primo treno per Ginevra e tornò dal gioielliere per comprare altri 15 orologi.

 

Ma al banchiere non bastavano. Nelle sette settimane successive, Rodriguez viaggiò più volte tra Barcellona e Ginevra, guadagnando in questo modo più di un anno di stipendio. Decise quindi di aprire un negozio a Barcellona stringendo un accordo con il gioielliere svizzero. Il punto vendita conobbe subito un successo incredibile: vendeva semplici orologi al quarzo, che a quell’epoca erano difficili da trovare a Barcellona, ma l’approccio professionale, le competenze e le consegne puntuali di Miguel Rodriguez ne evidenziarono immediatamente lo spiccato senso degli affari..

 

All’inizio degli anni Ottanta, Miguel Rodriguez passò dal ruolo di distributore spagnolo a quello di proprietario del marchio Lotus. La sua dedizione e la sua tenacia in poco tempo lo premiarono, e anche per il marchio Festina passò da rivenditore a titolare. Nel tempo si unirono anche i marchi Jaguar e Candino, andando a formare il Gruppo Festina, oggi leader nel settore della produzione e distribuzione di orologi di qualità. Il know-how e le capacità imprenditoriali di Miguel Rodriguez hanno guidato il Gruppo ai vertici del settore.

img-elGrupo_filosofiayValores
FILOSOFIA E VALORI

Il successo del Gruppo Festina si basa sull’esperienza e sulle competenze acquisite da ognuno dei marchi che lo compongono…

img-elGrupo-produccion
STORIA

Con oltre 30 anni di storia alle spalle, il Gruppo Festina oggi è uno dei giganti del settore dell’orologeria…

img-elGrupo-historia
PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE

La vera forza del Gruppo e il fulcro del suo successo riconosciuto a livello internazionale risiede nel controllo dell’intero ciclo di produzione…

mapagrupopaint

Il Gruppo Festina è tra i leader mondiali nel campo della produzione di orologi.

 

La sede ufficiale è localizzata a Madrid, mentre il centro logistico principale si trova a Barcellona. L’azienda è stata fondata negli anni Ottanta. Attualmente produce orologi per cinque diversi brand rivolti al grande pubblico (Festina, Lotus, Candino, Jaguar e Calypso) e gioielli per due brand (Lotus Style e Lotus Silver).

Mercati a livello mondiale
91
Orologi venduti/anno
5.000.000
Filiali nel mondo
8
Dipendenti
2.000